29 Aprile 2019

Gli elettori che hanno gravi difficoltà fisiche (ciechi, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) nell'esprimere il voto possono chiedere di essere accompagnati all'interno della cabina da un altro elettore.

Per evitare che per ogni elezione si debbano produrre i relativi certificati medici, è possibile richiedere che sulla tessera elettorale venga apposto un timbro che attesti l'handicap permanente.
Per votare con l'aiuto di un accompagnatore occorre:
- essere in possesso della tessera elettorale con l'annotazione specifica;
oppure
- essere in possesso di una certificazione rilasciata dall'A.A.S. n. 5 di Pordenone;
oppure
- per gli elettori ciechi, essere in possesso di un libretto con annotati i relativi codici (i libretti più recenti non riportano più la dicitura relativa alla cecità);

Per richiedere che sulla tessera elettorale venga annotata in modo permanente la necessità di essere accompagnati, occorre rivolgersi all'Ufficio Elettorale del Comune e presentare:
- - apposita richiesta (disponibile presso l'ufficio elettorale)
- - tessera elettorale ed un documento di identità del richiedente;
- - documentazione sanitaria che attesta che l'elettore è impossibilitato in modo permanente a votare autonomamente.

Come procurarsi la documentazione sanitaria
L'interessato deve presentarsi presso gli ambulatori dell'A.A.S. n. 5 di Pordenone munito di:
- documento d'identità
- tessera elettorale - documentazione medica attinente l'impedimento

Area tematica: 
Riferimento: